Come eliminare gli odori degli animali in casa: consigli e rimedi fai dai te

Qualunque proprietario di animali arriva a scontrarsi con una certa forza, prima o poi, con l’annoso problema degli odori. Difatti, gli animali non posseggono, per così dire, degli odori “naturali” particolarmente gradevoli, e il fatto che alcuni di loro facciano i bisogni dentro casa di certo non aiuta. L’imbarazzo si sente soprattutto quando si invitano amici o parenti non padroni di animali in casa, i quali, non essendo abituati, potrebbero esserne particolarmente infastiditi.

Tuttavia, non temete. Esistono vari consigli che potete seguire e rimedi fai da te per eliminare gli odori degli animali in casa. Vediamo assieme!

La pulizia dell’animale

Iniziamo col consiglio più banale: molti animali necessitano di venir lavati almeno una volta al mese. Se non ve la sentite, potete rivolgervi a dei toelettatori professionisti, che per un prezzo più o meno alto – anche a seconda della taglia della bestiola – laveranno il vostro amico a quattro zampe nel giro di un’oretta o due. La pulizia tuttavia riguarda anche eventuali giocattoli, accessori e cucce. Il tutto va attentamente lavato con prodotti specifici non dannosi per l’animale, risciacquati e lasciati ad asciugare.

In ambedue i casi, è importante usare i prodotti all’uopo destinati, evitando di utilizzarne per uso “umano”, i quali potrebbero creare danni anche molto gravi. Rivolgetevi al vostro negozio di animali di fiducia!

 

 

La pulizia dell’ambiente

Secondariamente, chiaramente dovete fare in modo che l’ambiente in cui si trova l’animale sia sempre pulito, soprattutto se in tale ambiente l’animale fa i propri bisogni. Ciò vale anche e soprattutto per eventuali lettiere, gabbiette, eccetera. Fate in modo di pulirle quanto più spesso possibile, se necessario utilizzando deodoranti appositi o pulendole sfruttando l’aceto o il bicarbonato – ovviamente risciacquando il tutto con attenzione immediatamente dopo, in modo che l’animale non ne risulti infastidito o danneggiato.

Sfruttate il bicarbonato

Ma il bicarbonato non serve solamente per la pulizia in sé. Inserirne un paio di cucchiai all’interno della lettiera, mescolando il tutto, può aiutare a coprire i cattivi odori. Chiaramente ciò non vi dispenserà dal pulire la stessa, ma creerà sicuramente meno disagio sia a voi che ad eventuali ospiti nel caso l’animale vi faccia i propri bisogni. Il bicarbonato può essere sfruttato anche in caso di “incidente”: se la vostra bestiola fa i propri bisogni su un mobile o un tappeto, strofinarvi sopra del bicarbonato vi aiuterà a pulire e coprirà l’odore. Per ottenere un risultato ancora migliore, se non si tratta di superfici delicate, aggiungete anche un po’ di aceto.

 

 

Utilizzate il limone

Infine, per pulire gli oggetti dell’animale e rimuovere i cattivi odori, potete valutare l’idea di creare degli “impacchi” con limone e acqua calda. Mettete a bollire dell’acqua alla quale aggiungerete del succo di limone, e utilizzatela per pulire giocattoli, lettiere e gabbiette, risciacquando il tutto con cura.

Gli oggetti manterranno un gradevole aroma di limone, senza l’utilizzo di profumi artificiali e potenzialmente dannosi. Ripetete ogni volta che ne doveste sentire il bisogno. Vedrete, il risultato a lungo andare sarà sorprendente!

Potrebbero interessarti anche...