Coronavirus e animali domestici: tutto quello che c’è da sapere

coronavirus e animaliE’ un periodo difficile per la nostra penisola e non solo: il coronavirus ha fatto irruzione come uno tsunami nelle nostre vite, costringendoci a modificare temporaneamente le nostre abitudini. Vediamo cosa comporta questo virus per i nostri animali domestici.

Il Coronavirus può infettare gli animali domestici?

Sebbene il SARS-CoV-2 abbia molto probabilmente origine animale, ad oggi l’epidemia di Coronavirus riguarda esclusivamente la trasmissione da uomo a uomo o tramite contatto con oggetti contaminati. Gli animali pertanto non sono coinvolti attivamente in questo processo.
Dunque non dobbiamo farci prendere da paranoie o paure infondate nei confronti dei nostri amici animali, che anzi dovendo passare molto tempo tra le mura di casa rappresentano una piacevole e utile compagnia.

Tuttavia la situazione è in rapida evoluzione e gli studi epidemiologici e virologici progrediscono velocemente: è bene quindi controllare costantemente ogni aggiornamento scientifico.

Si deve evitare il contatto con animali da compagnia in caso di infezione da Coronavirus?

In caso di infezione è sempre meglio limitare i contatti, così come nei confronti dei membri della propria famiglia. Le raccomandazioni sono sempre di un’accurata igiene, lavandosi spesso mani prima e dopo avere toccato il nostro animale domestico.  limitare i contatti al minimo indispensabile, esattamente come si deve fare per gli altri membri della propria famiglia e come è consigliabile fare in caso di qualsiasi forma di malattia. È sempre raccomandabile mantenere un alto livello di igiene, lavandosi sempre le mani prima e dopo aver toccato il nostro animale domestico.

Dobbiamo lavare più spesso gli animali domestici?

Come abbiamo detto, le evidenze scientifiche ci dicono che i nostri animali non vengono infettati dal virus tuttavia è preferibile adottare, o meglio intensificare, le abitudini igieniche. La prima è la frequenza delle toilette: i veterinari, specie per i cani, raccomandano generalmente anche a un bagno ogni 15 giorni.

Si consiglia di usare un antimicrobico nel bagno del cane in modo da uccidere i batteri presenti eventualmente nella pelliccia dell’animale. In commercio esistono shampoo specifici e o dopo la consueta passeggiata, se volete essere particolarmente scrupolosi, usate una salvietta leggermente bagnata con clorexidina e pulite pelo e zampette del vostro animale domestico.

Si possono portare gli animali a passeggio?

I decreti del governo prevedono la possibilità di continuare regolarmente la gestione quotidiana di cani e gatti. Quindi possiamo continuare a portare fuori il nostro animale con l’accortezza ovviamente di non creare assembramenti di persone. Manteniamo quindi le distanze.

La situazione per ora è in evoluzione, sperando che questo difficile momento passi presto, vi terremo aggiornati su ulteriori novità che dovessero emergere!! #andràtuttobene

Potrebbero interessarti anche...